“Siate testimoni pensosi”. Daniele Garota a Fenile per i festeggiamenti dei SS. Patroni

La Parrocchia di Fenile, in occasione della festa dei Santi patroni Pietro e Andrea,  ha organizzato venerdì 28 giugno una serata di dialogo e confronto con Daniele Garota, scrittore, testimone della fede, padre di famiglia e socio fondatore… della Cooperativa Alce Nero.
Daniele Garota ha aperto l’incontro con una profonda riflessione su Ponzio Pilato, un uomo che viene ricordato anche nel Credo che recitiamo ogni Domenica  e che ci ricorda come la fede, la nostra fede, si sia incarnata e sia entrata nella storia. Il credente – ha detto Garota – deve tenere in una mano la Bibbia e nell’altra  il giornale, dobbiamo incarnarci nella storia, saper leggere il giornale alla luce della Parola di Dio. Oggi corriamo il rischio di non conoscere la Bibbia, di non interrogarci su quanto accade attorno a noi, assistiamo a fatti storici epocali, viviamo un epoca di grandi sconvolgimenti dove la fede rischia di scomparire. La fede è consapevolezza della storia e di ciò che accade – ha proseguito Daniele – e allo stesso tempo è impegno nel pensare, nel riflettere, per poter poi vivere e comunicare con la vita stessa quanto incarnato. In questa società sembra che si sia perso il senso del peccato, che non si sia più capaci di percepire che il male viene  dal di dentro, dal nostro essere isolati e non fare ciò che è nostro dovere fare o dal non dire ciò che è dovere dire. Senza domande non si pensa e senza pensiero non si entra nella Fede, non produciamo più pensiero, contenuti, e il nostro parlare diventa vuoto rendendoci incapaci di ascoltare.

Siate “testimoni pensosi” ha detto infine Daniele alle tante famiglie presenti all’incontro, poiché il pensiero ci apre il cuore e Dio è sensibile al cuore e non alla ragione !

L’incontro si è concluso con un breve saluto del parroco don. Giuseppe Tintori che, nel ringraziare tutti per la numerosa partecipazione, ha espresso una profonda speranza che la comunità che si dimostra in cammino verso Dio sicuramente saprà far crescere la propria Fede attraverso l’ascolto e la testimonianza di vita.